venerdì 17 dicembre 2010

neve a Grado in tempo reale

venerdì 17 dicembre 2010


La neve a Grado in tempo reale

Oggi 17 dicembre 2010 a Grado nevica.
Ha iniziato verso mezzoggiorno, ma non immaginavo che la neve riuscisse
ad atticchire .
ho fatto queste foto da pochi minuti sono le 17.00.







Qui ho fotografato il presepe fatto dai Marinai in congedo , nella piazza a loro
dedicata.
Sta difronte al mio negozio.
Dovete sapere che a Grado ogni hanno fanno la rassegna dei presepi.
Potete girare per il paese e trovarne sparsi .
Se andate a fare un giro per le calli ne troverete tanti, uno piu' bello dell' altro.
Sono fatti dalle assocciazioni ,ma anche da privati che hanno la passione dei
presepi.
All' interno li trovate in Basilica S.Eufemia. nella Chiesa di Santa Maria delle
Grazie , nella Chiesa di San Rocco e nel Battistero.
Prometto che fotografero' tutti i presepi e ve li faro' vedere.






Queste ultime 3 foto sono state fatte alle 15 e30 mentre mi recavo al lavoro.

Ora sta sempre nevicando.....domani faremo il pupazzo di neve e verro' al lavoro
con gli sci ...se continua a nevicare cosi' tanto.

A PRESTO
ANTONELLA

5 commenti:

Gloria ha detto...

Con queste foto, questa neve e questa canzone in sottofondo...si respira un'aria bellissima nel tuo blog :)
Che bella Grado tutta innvevata!
Io ci sn stata olti anni fà perchè ho uno zio che abita a Monfalcone, ma era il periodo estivo.
Un bacione

LAURA ha detto...

Bellissima Grado, mi dispiace di essere venuta solo una volta!!!
Anche qui a Venezia ha nevicato parecchio!!!
Buon week end

Cranberry ha detto...

Non ci sono mai stata!Che bele le fto con la neve, mi piange un po il cuore perchè mi ricorda L'aquila, quando giocavamo con la neve all'università, uffi!:(
Qua a Roma due fiocchetti e poi pioggia tutta la sera.

Mari e Fiorella ha detto...

che belle foto,la neve è molto suggestiva....speriamo non ghiacci!!!!

Rossella ha detto...

Che bella Grado con la neve!
Confermo che qui a Roma solo pochi fiocchi, ma la magia c'è stata.
Grazie per seguirmi su Twitter, ora faccio altrettanto.