sabato 8 febbraio 2014

Ricciarelli

 
Quest'anno ho voluto fare diversi dolci natalizi tipici della tradizione del Nord Europa , ma non potevano mancare questi ricciarelli che vengono regalati a Natale insieme ai cantucci, si sa che sono tutti e due originari della Toscana, il primo di Siena e l'altro di Prato.
Ci sono varie ricette per i ricciarelli, io ho provato questa, ma sicuramente il prossimo anno farò quella antica di Giovanni Righi Parenti del 1879. Se volete leggerla andate qui 

Ingredienti
gr.200 mandorle pelate
gr.150 zucchero semolato
gr.50 zucchero a velo
1 bustina vanillina
1 cucchiaino lievito in polvere
1 albume
la buccia di 1/2 arancia grattuggiata
1/2 cucchiaio di miele
1 fialetta aroma mandorle

Procedimento

 
Questa ricetta ha bisogno che l'impasto riposi tutta la notte.
Scottare le mandorle in forno per 5 minuti a 180 gradi.

Tritate nel frullatore le mandorle i due tipi di zucchero, la buccia grattuggiata dell'arancia,l'aroma di mandorle e la vanillina.

L'impasto deve essere così come nella foto.

Aggiungere il miele.

Sbattete leggermente l'albume di un uovo.

Aggiungetelo all'impasto.

Con le mani mescolate bene , ricoprite la ciotola con uno strofinaccio umido e fate riposare per una notte intera circa 12 ore.

La mattina dopo riprendete l'impasto e sopra la spianatoia spolverizzata con molto zucchero a velo, tirate la pasta che deve avere lo spessore di cm.1,5 circa.Cospargete ancora con lo zucchero a velo sopra la pasta.

Con delle formine tagliate i biscotti .

Metteteli in una teglia ricoperta da carta forno e infornateli 140/150 gradi per 10/12 minuti circa. Appena si formeranno le spaccature saranno pronti.

Eccoli pronti per farli raffreddare .
Se li metterete in una scatola di latta rimaranno fragranti per diversi giorni.
Al prossimo dolce ....
Antonella


2 commenti:

Federica Simoni ha detto...

O_O troppo buoniiiiiii! buon we

andreea manoliu ha detto...

Che buoni, non li ho mai fatti . Chi sa se un giorno non li proverò !!! :)