sabato 31 marzo 2012

Mini strudel di fichi

 
Alle volte il profumo o il sapore di qualche cibo puo' portare la memoria indietro negli anni, magari a momenti felici , a quando si era piccoli. 
Alle volte , invece, si cercano dei dolci che si mangiavano quando si era piccoli per poter ricordare quei momenti felici e spensierati, diciamo che si ha voglia di sentiri ogni tanto bambini.
Questi biscotti erano un ritorno alla mia  infanzia, ma  non li ho trovati in nessun negozio , cosi' con la memoria ho cercato di mettere insieme gli ingredienti e cosi' e' nata questa ricetta.
A me sembrano quasi simili, ma si sa la memoria alle volte gioca brutti scherzi, comunque sono buoni .

Qui vedete in primo piano il ripieno di fichi.

INGREDIENTI
per 20 mini strudel
per il ripieno 
gr. 250 fichi secchi
gr.100 biscotti amaretti
3 cucchiai colmi di marmellata di fichi

per la frolla
gr.300 farina 00 per dolci
gr.100 zucchero
3 tuorli
1 bustina di lievito in polvere
gr.100 burro ammorbidito
1 bustina vanillina
sale

PROCEDIMENTO

 La sera prima mettere in ammollo i fichi secchi in acqua tiepida e lasciateli li' fino al mattino dopo.
Poi prima metterli a scolare e poi asciugateli bene con uno strofinaccio.

 Io ho tritato i fichi nel tritacarne assieme ai biscotti amaretti, ma penso che se li tritate in un mixer andra' bene lo stesso.
Vi consiglio di tritarli insieme ai biscotti cosi' saranno meno appiccicosi.
 Raccogliete in una terrina il composto e aggiungete i 3 cucchiai colmi di confettura di fichi, mescolate bene e lasciate riposare.

 Ora impastiamo la pasta frolla; setacciate la farina con il lievito, la vanillina e il sale e impastate tutti gli ingredienti insieme velocemente fino a formare una palla, mettetela  in frigorifero per un' oretta.

Passato il tempo tiriamo la pasta frolla in un foglio di carta forno infarinato. Formate un rettangolodiciamo 20 x 30 , non deve essere molto fine.

 Spalmiamo il ripieno sulla pasta frolla tendendo l' orlo intorno pulito .

 Arrotoliamolo con l' aiuto della carta forno.

 Chiudete le estremita' come si fa con lo strudel normale, quello di mele.
Mettetelo in forno preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti circa.

 Ecco qui appena uscito dal forno , il colore deve essere appena ambrato, mi raccomando state attente a non cucinarlo troppo .

 Quando si sara' raffreddato tagliatelo a pezzettini, si manterra' bene alcuni giorni in una scatola in latta ben chiuso.
Non so dirvi quanti perche' in giro di mezza giornata sono spariti tutti, ma li rifaro' presto.
Buon pomeriggio 
Antonella


5 commenti:

Natalia ha detto...

Si, credo di ricordare il tipo di dolcetto al quale ti riferisci. TEmpo fa ho provato a rifarli anch'io! Fortuna che sono semplici e vengono come quelli che compravamo!
Buona domenica.

Morena ha detto...

Che buoni! Ho un bel po' di fichi secchi da smaltire, questa ricetta fa al caso mio!!!!

Donaflor ha detto...

ma sai che hai portato anche me indietro nel tempo? mi sa che mia madre li preparava simili!
ottimi!

aleste ha detto...

Mi ricordo bene quei biscotti,erano una delizia ed anche i tuoi sembrano proprio buonissimi,complimenti.
buona settimana.

Stefania ha detto...

Adoro i fichi secchi!!!
Comunque se vieni nel nostro blog c'è un piccolo premio per te!!!

http://skacciakitchen.blogspot.it/2012/03/premio-cake-blog-di-qualita.html

A presto