venerdì 7 novembre 2014

Brioches con nutella con esubero pasta madre

 
 Sto rinfrescando ogni giorno il mio lievito madre per rinforzarlo, perchè dovrà essere molto attivo  per iniziare a sperimentare ricette di panettoni e pandori con il lievito madre. Visto che è il primo Natale che ho il mio lievito madre, donatomi da Rita Monastero in febbraio, devo vedere se è molto attivo. Purtroppo quando si rinfresca il lievito madre , si ha un sacco di pasta in esubero e cerco di usarla.
Ed ecco qui le mie brioches con la pasta di esubero senza rinfresco.

Ingredienti
per 12 brioches
gr.130 esubero di L.M.
ml.100 latte
gr.380 farina tipo manitoba circa
gr.50 burro
gr.80 zucchero
gr.45 tuorli uovo (2)
1 zeste arancia
1 bustina vanillina 
2 cucchiaini miele 
2 cucchiaini malto (facoltativo)
sale
tuorlo per spennellare
nutella per ripieno

  Qual è  la differenza tra il miele e il malto?
Per me non esisteva differenza, mettevo il miele al posto del malto pensando fosse la stessa cosa...mamma mia quanto sono ignorante in questa materia.
Allora :
 il malto serve a fornire nutrimento costante ai lieviti durante la lievitazione, oltre a influire sul gusto e sul colore della crosta.
il miele serve ad attivare la lievitazione
In alcune ricette ,specialmente quelle a lunga lievitazione, troverete l'uso di tutti e due gli ingredienti,perchè il miele attiva la lievitazione e il malto nutre i lieviti durante la lievitazione

Procedimento

 
Mettete nella planetaria il latte tiepido e sciogliete i tuorli lo zucchero e le zeste.
A questo punto aggiungere il burro fuso e il lievito madre non rinfrescato a pezzetti. Avviare la macchina  per alcuni minuti , fino a quando il lievito madre si sarà sciolto. Aggiungere tutti gli ingredienti e per ultimo il sale e la farina. Impastare per bene.
Lavorate ancora un pò l'impasto con le mani nella spianatoia , fate la pirlatura, per vedere la tecnica andate qui. Fate riposare la pasta per 30 minuti.
Passato il tempo tirate la pasta con il mattarello formando un disco dallo spessore di mezzo centimetro.
Tagliate 12 triangoli.
Ad ogni estremità del triangolo praticate un taglietto al centro profondo quasi un centimetro.
Mettete un cucchiaino di nutella dopo il taglietto e arrotolate su se stesso tirando un pò la pasta verso la punta del triangolo.
Ed eccolo qui, la punta sarebbe meglio cadesse sotto.
Spennellateli con un goccio di burro fuso . Fate lievitare in forno spento con la luce accesa 6/8 ore, devono raddoppiare , a me son servite 7 ore.
Ecco la brioche raddoppiata.
Spennellate le brioches con il tuorlo leggermente sbattuto.
Infornate in forno preriscaldato a 170 gradi per 15/20 minuti.
Ed eccole qua pronte appena sfornate.
Potete conservarle in freezer o in un sacchetto di nylon.
Alla prossima ricetta dolce dolce
Antonella
P.S. se avete bisogno di aiuto e di consigli durante la lavorazione lasciate un commento qui sotto con il vostro indirizzo mail, io vi risponderò subito. Altrimenti scrivetemi alla mia mail tuttogolosamente@gmail.com

1 commento:

andreea manoliu ha detto...

Le brioche sono una vera golosità da mangiare ogni mattina alla colazione e non solo e poi fatti in casa.... mmmmm.... che buoni ! :)